mercoledì 19 agosto 2009

I classici non tradiscono mai...

Ciao cari, oggi vi propongo una vera bontà..vi confesso che ne avevo sempre sentito parlare ma l'assenza di cioccolato mi aveva sempre fatto diffidare, sto parlando della Torta Paradiso!
Mi sono dovuta davvero ricredere perchè la sofficità e la fragranza di questo dolcetto sono davvero speciali. Ho seguito la ricetta di Pinella ma probabilmente la mia teglia era troppo grande e quindi mi è rimasta un po' bassina, però per il resto è stata davvero eccezionale, inoltre ho evitato di appesantirla con la farcitura di panna e miele ma penso che la prossima volta farò anche io la versione arricchita! Spero piaccia anche a voi!!
Torta paradiso
ingredienti:
250 gr di zucchero a velo
250 gr di burro morbido
150 gr di farina "oo"
150 gr di fecola
6 di tuorli d'uovo
2 uova intere
1-2 limoni grattugiati (io ho usato l'aroma in fialetta)
1 bustina di vaniglia in polvere
10 gr di lievito per dolci
Tagliare il burro a pezzetti e montarlo benissimo a crema con le fruste. Quindi, aggiungere pian piano lo zucchero a velo e continuare a montare finchè il composto diventa sofficissimo. Battere le uova intere leggermente con una forchetta e a piccolissime quantità aggiungerle alla crema di burro. Fare lo stesso con i tuorli. Aggiungere la scorza del limone(fialetta). A questo punto setacciare la farina con la fecola, la vaniglia ed il lievito, quindi con una spatola o un cucchiaio di legno mescolarle al composto fatto prima, dal basso verso l'alto per non smontarlo. Imburrare ed infarinare una teglia. Versate il preparato nella teglia ed infornate a 175-180°C finchè la torta è pronta. Ci vorranno circa 20-30 minuti. Lasciar raffreddare il dolce e ricoprire con zucchero a velo.




NB. la versione arricchita (che farò la prossima volta!!) prevede di tagliare in due la torta. Montare circa 200gr di panna e quando è quasi pronta aggiungere un paio di cucchiaini colmi di miele liquido e continuare a mescolare finchè il miele è ben inglobato. Spalmare la torta con un bello strato di panna. Ricoprire con l'altra metà e premere con le mani per faraderire bene gli strati. Porre in frigo per un paio d'ore perchè la panna si deve solidificare. Togliere dal frigo. Rifilare i bordi con un coltello affilato e tracciate delle linee di taglio per le tortine, quindi spolverizzare con tanto zucchero a velo.

12 commenti:

marsettina ha detto...

che delizia!

fiorix ha detto...

anche io adoro i classici!infatti questa della torta paradiso è il mio classico pan di spagna da farcire..una bontà!baci...

Laura ha detto...

Bhè, è una torta per eccellenza!! La versione farcita poi dev'essere squisita!! Baci

FeF ha detto...

mmmm...quanto mi piace!!!!una volta l'ho fatta ma non è rimasta morbida, ora voglio provare la tua versione, ma arricchita però eheheheh
baci
Fiorella

Betty ha detto...

che brava! la torvo deliziosa, baciuzzi.

Barbara ha detto...

Sono della tua stessa idea: i classici e le cose semplici non tradiscono e non deludono mai, tant'è vero che la tua torta paradiso è venuta meravigliosamente bene, brava!

Micol ha detto...

ho l'acquolina.....
complimenti davvero per la super classica ricetta ( che nella versione arricchita deve essere SUPERISSIMA)

Alessandra ha detto...

Ciao Lauretta, che visione dopo una giornata particolarmente in tensione come quella di oggi, be una bella fetta di torta paradiso ci starebbe bene...mh che buonaaaa.

FeF ha detto...

ciao Laura, nel nostro blog c'è un giochino per te!!!
baci
Fiorella

Federica ha detto...

questa torta ti è riuscita una meraviglia!! mmmm...

Sabrina ha detto...

Mi piace tanto la torta paradiso, se la provi farcita con panna e miele difficilmente la rifarai senza :D
Un abbraccio

Vale ha detto...

mmmm... la torta paradiso!!! dovrei provare anche io a farla... e speriamo di ottenere lo stesso soffice risultato che hai ottenuto tu!