venerdì 18 settembre 2009

Le Riserve per l'inverno...


Ciao cari, in questi giorni latitiamo parecchio (causa studio) e riusciamo a malapena a fare un giro di ricognizione giornaliero tra i vostri blog...che ultimamente sono proprio da svenimento!! Siamo liete che le vacanze estive vi abbiano così ricaricati. Oggi proponiamo la nostra versione dei Peperoncini ripieni, il metodo è della madre di Mary (....o della nonna, bisnonna....etc..) mentre l'operatrice sono stata io qualche settimana fa.

Quando mi sono stati regalati questi peperoncini [non molto piccanti per la verità :-( ] non sapevo cosa farne, nel senso che l'anno scorso li avevo comunque fatti ripieni ma con un altro metodo ed erano andati a male, volevo farne una marmellatina da servire con i formaggi ma non essendo molto piccanti mi hanno sconsigliato di farla e quindi mi sono ritrovata di nuovo al super a comprare tonno e olive per riprovarci....

Peperoncini ripieni (tecnica Mary)

ingredienti:
peperoncini rossi piccoli (possibilmente piccanti)
tonno
olive
olio evo
aceto

barattoli sterilizzati

1) Lavare i peperoncini e togliere i semini ke si trovano all'interno,

2) metterli in un barattolo di vetro con aceto e chiudere il tutto,

3) lasciarli x 4 giorni in ammollo nell'aceto,

4) passati i 4 giorni, metterli a scolare per bene in uno scolapasta a testa in giù (devono risultare belli asciutti)

5) a questo punto riempiteli a vostro gusto, io ho messo tonno e olive, un'altra variante sono quelli con acciughe e capperi

6) Inserirli nei barattoli e coprirli bene con l'olio, evitando di lasciare spazi vuoti. (ciò può essere evitato mettendo dell'olio sul fondo del barattolo e aggiungendone man mano che si inseriscono i peperoncini). Infine per evitare che salgano verso l'alto e restino scoperti dall'olio ho inserito 2 stuzzicadenti (tagliati ad hoc per incastrarli) disponendoli a X.

7) Chiudere i barattoli e porli in dispensa fino a quando non morite dalla voglia di mangiarli!!!!!!


Non mi sono preoccupata di controllare se altri di voi usino questa tecnica, io l'anno scorso li avevo scottati nell'aceto ma non so perchè non mi son venuti! La differenza che mi è saltata agli occhi tra questi e gli altri (che ho mangiato in altre occasioni) è la consistenza del peperone che qui secondo me resta più sodo....se avete opinioni e consigli sono ben contenta di saperli! grazie baci!!!

4 commenti:

sabrine d'aubergine ha detto...

E brave ragazze! Trovate il tempo di invasettare i peperoni tra un manuale d'anatomia e un tomo di microbiologia... complimenti! Anche a tutte le signore della famiglia di Mary (mi par di capire che sia una ricetta di famiglia, no?). Bella ricetta, grazie per averla condivisa. A presto

Betty ha detto...

ma che buoniiiiii... bravissima!!!!

Vale ha detto...

seecondo me ti sono venuti benissimo... facci sapere poi!!!

Micol ha detto...

i peperoncini ripieni con il tonno sono una vera golosità. Io non ho mai provato a farli....ma a mangiarli si! :-)